Pensare, produrre e pianificare: il piano editoriale

Così come la pubblicità tradizionale ha bisogno di programmazione – tempi e luoghi delle affissioni, collocazione dell’inserto pubblicitario su un giornale, orario di messa in onda dello spot – anche la promozione del proprio brand su Facebook ha bisogno di strategia, definizione dei tempi e dei canali.

È evidente come, ancora una volta, il canale social “home made” difficilmente è la scelta migliore per un business da lanciare o da far crescere. Quello che serve, una volta definiti obiettivi e valori da comunicare, è un “piano editoriale”. Detto altrimenti, un calendario che contenga il post da pubblicare, tema del post, giorno e orario di pubblicazione, budget per l’advertising e lo spazio per commenti e modifiche.

Vediamo ora nel dettaglio le diverse voci >> Scarica qui la nostra guida con i consigli per un buon piano editoriale

E per approfondire, puoi scriverci a: info@shapingbusiness.it